News

Passito, storia e curiosità

l Passito è un vino che si ottiene da uve sottoposte ad un processo di disidratazione che può essere naturale (sulla pianta) oppure forzata (dopo la raccolta). In questa seconda ipotesi le uve vengono deposte in cassette di legno a cielo aperto, al fine di concentrare nell'acino zuccheri, acidi organici, sali minerali e profumi.

E’ un vino che vanta origini antichissime che risalgono ad oltre 2000 anni fa, quando il generale cartaginese Magone descrive “l’oro di Pantelleria” ovvero il Passito.

Questo vino ha moltissimi estimatori, tanto che in Italia non c’è Regione che non vanti il suo Passito e la sua tecnica di vinificazione non ha tardato a diffondersi anche in altre nazioni dell’Europa, dando vita a vini apprezzati ed illustri come i Tokaji ungheresi o i Sauterne francesi. I vini passiti sono comunque tutti vini pregiati, che richiedono molta uva per essere prodotti e processi di vinificazione lunghi, laboriosi e complessi. Sono vini dolci, che normalmente si accompagnano molto bene ai dessert, ai formaggi stagionati e al fois gras.

MOSCATO REALE PETILLANTE FOSS MARAI

Si ottiene da uve Moscato Reale Bianco prodotte in Puglia sull'Alta Murgia. Alla vista si distingue per un colore giallo dai riflessi d’orati; al naso si caratterizza per il profumo originale del Moscato Reale che si combina con i sentori floreali delle rose; al palato offre molteplici sfaccettature tra cui si distinguono quelle del miele e della vaniglia.

Il risultato è quello di un vino fresco e piacevole, caratterizzato dal fatto di essere leggermente petillante e brioso, dolce e mai stucchevole, perfetto come vino da meditazione.

Or sign in with:

Compare (0 items)
Please login first

Or sign in with:

Please login first

Or sign in with:

Il tuo Carrello

Il carrello è vuoto